Valutazioni non empiriche: critiche

Stefano Bussolon

Spesso il tono prescrittivo di euristiche e linee guida infastidisce i web designers, che non hanno la possibilità di misurare la credibilità e l'efficacia di alcune regole.

?the guideline's publishers never present any evidence that following it will actually improve the site.? (Jared M. Spool, 2002)

Linee guida: evidenze empiriche

Il problema delle evidenze empiriche e sperimentali delle linee guida è stato seriamente preso in considerazione da usability.gov.

In http://www.usability.gov/guidelines/index.html ogni linea guida viene presentata con una ?strength of evidence scale?.

Evidenze empiriche: categorie

usability.gov distingue 3 categorie di evidenza empirica:

categoria A: studi sperimentali;

categoria B: studi osservazionali ? valutazione di performance;

categoria C: opinioni di esperti.

Secondo usability.gov la categoria A costituisce la migliore evidenza empirica.

Iscriviti alla newsletter

UX Tuesday è una newsletter bimensile: ogni due martedì - a partire da martedì 8 gennaio 2019 - verrà pubblicato un articolo di ux, architettura dell'informazione, usabilità.

I prossimi articoli:

  • la cognitive information architecture
  • tu non sei il tuo utente
  • le interfacce sono linguaggi
  • ux e cognizione distribuita
  • la actor network analysis
  • activity is the new experience
*sono i campi obbligatori

Puoi annullare la tua sottoscrizione in qualsiasi momento attraverso il link in fondo alle mail.

Questa mailing list utilizza Mailchimp. Pertanto, iscrivendoti alla mailing list le tue informazioni saranno gestite da Mailchimp.Le regole di privacy di Mailchimp