Osservabilità (Observability)

Tania Busetti

Gli utenti desiderano vedere i risultati delle loro azioni. Più fattori compongono questa dimensione dell'usabilità:

la navigabilità (browsability) e la raggiungibilità (reachability) permettono agli utenti di valutare lo stato interno del sistema esaminando la rappresentazione limitata all'interfaccia e gli facilitano, in questo modo, la navigazione;

la persistenza fa sì che l'informazione rimanga visibile anche dopo che si è verificata l'interazione; diversamente avviene per la modalità uditiva: una volta sentito un file audio dev'essere nuovamente attivato per essere ascoltato.

L'interfaccia funziona come una memoria esterna, ossia mantiene sullo schermo una documentazione accurata delle parole e dei concetti finché l'utente non decide di cambiare pagina; inoltre, consente la presentazione efficace di una quantità di informazioni maggiore di quella che può essere mantenuta attiva nella memoria di un individuo e permette di recuperare facilmente e rapidamente il materiale trascurato in precedenza.

Iscriviti alla newsletter

UX Tuesday è una newsletter bimensile: ogni due martedì - a partire da martedì 8 gennaio 2019 - verrà pubblicato un articolo di ux, architettura dell'informazione, usabilità.

I prossimi articoli:

  • la cognitive information architecture
  • tu non sei il tuo utente
  • le interfacce sono linguaggi
  • ux e cognizione distribuita
  • la actor network analysis
  • activity is the new experience
*sono i campi obbligatori

Puoi annullare la tua sottoscrizione in qualsiasi momento attraverso il link in fondo alle mail.

Questa mailing list utilizza Mailchimp. Pertanto, iscrivendoti alla mailing list le tue informazioni saranno gestite da Mailchimp.Le regole di privacy di Mailchimp