Controllabilità (Controllability)

Tania Busetti

Il sito viene controllato dall'utente e non viceversa: l'utente non subisce il prodotto, ma decide in prima persona cosa questo debba fare. L'utente è attivo, ma può scegliere, qualora lo voglia, di delegare il controllo al computer. C'è solo una condizione nella quale il computer deve intervenire riassumendo il controllo del sistema, e cioè in caso di errore. In generale, la controllabilità rende il sito prevedibile e facilita la navigazione all'utente.

Iscriviti alla newsletter

UX Tuesday è una newsletter bimensile: ogni due martedì - a partire da martedì 8 gennaio 2019 - verrà pubblicato un articolo di ux, architettura dell'informazione, usabilità.

I prossimi articoli:

  • la cognitive information architecture
  • tu non sei il tuo utente
  • le interfacce sono linguaggi
  • ux e cognizione distribuita
  • la actor network analysis
  • activity is the new experience
*sono i campi obbligatori

Puoi annullare la tua sottoscrizione in qualsiasi momento attraverso il link in fondo alle mail.

Questa mailing list utilizza Mailchimp. Pertanto, iscrivendoti alla mailing list le tue informazioni saranno gestite da Mailchimp.Le regole di privacy di Mailchimp