Utilità (Helpfulness)

Tania Busetti

L'utilità è la capacità del sito di aiutare l'utente nella realizzazione dei propri scopi. Gli utenti percepiscono un sito come utile se lo ritengono adatto a risolvere i propri problemi attraverso la ricerca di informazioni e la navigazione.

A questo scopo, i siti Web dovrebbero adattare i loro strumenti alle esigenze degli utenti, dotandoli di quelle funzionalità che più si adattano alle strategie prevalenti nella ricerca di informazioni, oltre ad essere attraenti e piacevolmente utilizzabili.

I navigatori si muovono da una pagina ipertestuale all'altra in modo non lineare e le informazioni che un utente raccoglie durante la sua navigazione determinano quali saranno i passi successivi della ricerca. Gli utenti Internet valutano i benefici ottenibili da un insieme di strategie di ricerca e li paragonano con il tempo impiegato per effettuare le ricerche, decidendo se è il caso di proseguire o meno l'esplorazione. In certi casi, però, l'informazione può essere distante e distribuita in modo non uniforme, richiedendo uno spreco inaccettabile di energia per ottenerla. Inoltre, ogni volta che l'insoddisfazione porta ad abbandonare delle pagine Web per esplorare nuovi territori, non si sa quanto si dovrà penare per trovare le risorse desiderate. Chiaramente, in una situazione del genere i navigatori tendono a massimizzare il rapporto tra i benefici ottenuti e i costi valutati in termini di tempo ed energie impiegate.

In relazione a queste strategie di ricerca si parla di “information scent”, cioè di capacità di “fiutare” ed utilizzare l'informazione nel minore tempo possibile.

[Vedi anche Conformità al compito, Efficacia e Efficienza]