Affidabilità (Reliability)

Tania Busetti

Mantovani (1991) sottolinea il fatto che la qualità dell'interazione uomo-computer è fondamentale per conseguire un'alta affidabilità.

L'affidabilità globale del sistema interattivo coincide con la capacità di funzionare come da progetto, senza intoppi ed imprevisti; infatti, un sistema è affidabile quando funziona in modo regolare, riducendo al minimo la comparsa di imprevisti ed emergenze. Le caratteristiche dell'affidabilità sono il ritmo costante e la qualità della risposta. Le cadute di affidabilità sono causate o da guasti tecnici o da errori umani, anche se va puntualizzato che in molti casi è l'interfaccia ad essere inadeguata all'interazione uomo-computer e fornisce un ambiente informatico sfavorevole, spingendo l'individuo all'errore. Rasmussen (1987) per ambiente di lavoro sfavorevole intende quella situazione in cui l'uomo non riesce a correggere gli effetti di una variazione non appropriata della prestazione prima che porti a conseguenze inaccettabili.

All'aumentare della complessità dell'artefatto, aumentano anche i costi, mentre diminuisce l'affidabilità. È comprensibile il desiderio di mettersi in mostra con qualche pezzo di bravura che dimostri il proprio talento e le proprie abilità, ma un sito che funziona deve soprattutto piacere all'utente ed essere usabile, cioè compatibile con la sua dotazione hardware/software e con la ricerca o l'interazione che sta effettuando in quel momento.

Un sito affidabile permette di trovare un'informazione con precisione e fornisce dei link appropriati a riguardo; inoltre, tutta quest'operazione viene svolta in modo tempestivo, cioè con la minore latenza possibile. L'affidabilità è data dal numero di volte che un'operazione è portata a termine con successo, rispetto a quello che ci si aspetta.

[Vedi anche Prevedibilità]

Iscriviti alla newsletter

UX Tuesday è una newsletter bimensile: ogni due martedì - a partire da martedì 8 gennaio 2019 - verrà pubblicato un articolo di ux, architettura dell'informazione, usabilità.

I prossimi articoli:

  • la cognitive information architecture
  • tu non sei il tuo utente
  • le interfacce sono linguaggi
  • ux e cognizione distribuita
  • la actor network analysis
  • activity is the new experience
*sono i campi obbligatori

Puoi annullare la tua sottoscrizione in qualsiasi momento attraverso il link in fondo alle mail.

Questa mailing list utilizza Mailchimp. Pertanto, iscrivendoti alla mailing list le tue informazioni saranno gestite da Mailchimp.Le regole di privacy di Mailchimp