Metodi empirici - 2) Esplorazione a coppie.

Daniele Ziggiotto

Questa tecnica comporta la partecipazione di due persone per ogni sessione, alle quali viene richiesto di lavorare in coppia per esplorare le funzioni di un prodotto o per raggiungere, per mezzo di esso, degli obiettivi. Solitamente i partecipanti sono amici, o perlomeno conoscenti, per eliminare iniziali reazioni di imbarazzo ed inibizione. L'idea è quella di cogliere le reazioni degli utenti quando vengono a confronto con un prodotto per la prima volta e di registrare le loro esperienze nella fase di utilizzo iniziale. Il ricercatore può essere presente durante la sessione per fornire spiegazioni o porre delle domande ai partecipanti, ovvero può ritirarsi in una camera di osservazione e seguire a distanza lo svolgimento del dialogo. Egli registrerà le prime azioni di esplorazione del prodotto e analizzerà le verbalizzazioni fornite dal dialogo fra i due partecipanti per capire qual è l'approccio ad un nuovo prodotto. Le domande che solitamente vengono poste ai partecipanti sono di questo genere:

- Per quali scopi pensi sia stato progettato questo prodotto?

- Sei in grado di spiegare la funzione di ciascun pulsante o funzione?

- Compreresti questo prodotto?

Al termine di ogni sessione, il ricercatore inviterà i partecipanti ad una discussione per chiarire il significato dei comportamenti ambigui e per fornire ai soggetti spiegazioni sui compiti che non sono riusciti a portare a termine.

Poiché non è possibile prevedere in anticipo i risultati della sessione, è buona regola che le registrazioni vengano analizzate da più esperti e che vengano coinvolti direttamente in questa fase anche i progettisti deputati allo sviluppo del prodotto. L'analisi dei dati dovrà rispondere a tre quesiti principali:

- Quali sono i difetti principali del prodotto?

- Quali richieste sono state avanzate dagli utenti?

- Come è possibile progettare un prodotto che soddisfi queste richieste meglio dell'attuale?

Vantaggi: l'utilizzo di una coppia di persone si rivela vantaggiosa nell'analisi dei passaggi cruciali e delle difficoltà incontrate dagli utenti, che viene semplificata dal dialogo che si genera tra i due soggetti, da cui il ricercatore può ricavare molte notizie utili. I soggetti, durante la sessione, riferiscono di sentirsi rilassati.

Svantaggi: come per il metodo precedente, lo svantaggio maggiore dell'esplorazione a coppie deriva dallo scarso controllo che il ricercatore esercita sull'andamento della sessione. Inoltre, il dialogo distrae ciascuno dei soggetti, rendendo i dati raccolti inaffidabili se riferiti ad una situazione di esplorazione di un prodotto da parte di un soggetto singolo.

Iscriviti alla newsletter

UX Tuesday è una newsletter bimensile: ogni due martedì - a partire da martedì 8 gennaio 2019 - verrà pubblicato un articolo di ux, architettura dell'informazione, usabilità.

I prossimi articoli:

  • la cognitive information architecture
  • tu non sei il tuo utente
  • le interfacce sono linguaggi
  • ux e cognizione distribuita
  • la actor network analysis
  • activity is the new experience
*sono i campi obbligatori

Puoi annullare la tua sottoscrizione in qualsiasi momento attraverso il link in fondo alle mail.

Questa mailing list utilizza Mailchimp. Pertanto, iscrivendoti alla mailing list le tue informazioni saranno gestite da Mailchimp.Le regole di privacy di Mailchimp