Metodi empirici - 4) Analisi di gruppo (workshop).

Daniele Ziggiotto

Questo metodo prevede la presenza di un gruppo di partecipanti riuniti assieme per analizzare le caratteristiche di progetto e di utilizzo di un determinato prodotto. Solitamente, agli utenti viene richiesto di progettare un nuovo prodotto, specificando quali caratteristiche in termini di usabilità e funzionalità esso dovrà possedere. È possibile anche stimolare un dialogo tra gli utenti e i progettisti nello sviluppo di nuove idee. Il workshop con utenti differisce dal focus group per la sua connotazione più pratica, meno generica e più incentrata sulle singole caratteristiche di un prodotto.

Vantaggi: esso rappresenta una via molto diretta di coinvolgere gli utenti nel corso della progettazione, non solamente chiedendo loro quali caratteristiche debba possedere un prodotto per essere efficace, ma incoraggiandoli a tradurre le idee in soluzioni di design.

Svantaggi: il workshop richiede ai partecipanti una grande disponibilità di tempo e pazienza, per la notevole quantità di lavoro che il suo svolgimento implica; diventa, perciò, difficile trovare persone disposte a parteciparvi. Inoltre, può rivelarsi poco realistico che persone inesperte di design possano dare un effettivo aiuto nella soluzione di problemi di design; a ciò si aggiunge il fatto che i partecipanti possono provare dell'imbarazzo nel comunicare agli esperti i propri consigli, specie se questi sono anticonvenzionali.