Metodi empirici - 10) Questionari.

Daniele Ziggiotto

Si tratta di liste di domande, a risposta chiusa (risposta multipla o su una scala di valori) ovvero aperta. Molti questionari esistenti utilizzano un sistema di valutazione basato su un elemento grafico - una riga - ai cui estremi il soggetto trova due parole àncora (p.e. basso livello - alto livello); ponendo una croce lungo la linea, più o meno vicino ad una delle parole àncora, il soggetto può dare una valutazione di ciascuna caratteristica del prodotto preso in analisi. L'utilizzo di questionari pre - compilati può essere di aiuto per assicurarsi di raggiungere livelli soddisfacenti di ripetibilità e validità dei risultati.

Vantaggi: il questionario è un metodo per assicurarsi una grande quantità di dati da una popolazione estesa a costi ragionevoli. Inoltre, è una tecnica versatile che può essere utilizzata durante ogni fase della progettazione.

Svantaggi: il problema principale dei questionari compilati in assenza del ricercatore (p.e. spediti per posta) è che solo una piccola percentuale di essi viene compilata e restituita al mittente; normalmente, solo il 25% dei questionari spediti torna nelle mani del ricercatore. Questo si rivela un problema non tanto per lo spreco che il ricercatore deve mettere in preventivo (per avere 100 questionari ne dovrà spedire 400), quanto perché i tratti di personalità e le motivazioni che spingono una persona a rispondere differiscono da quelli di chi non si prende cura di compilare il questionario. Solitamente, coloro i quali restituiscono il questionario compilato sono persone che desiderano comunicare con forza la loro posizione, cosicché i dati presenteranno principalmente risposte estreme; di conseguenza, il campione non sarà rappresentativo della popolazione, con gravi problemi di validità dei risultati raccolti.